@C

 
Una nuova plasticità fluente del suono è quello che sempre nell'approccio da "field recordings" appassiona i cultori di questo genere musicale, dove l'utilizzo delle catture auditive è alla base delle produzioni agite, spesso legate al filone della musica concreta, delle avanguardie, della ricerca etnomusicologica o più recentemente anche dell'ambient e di altri sottogeneri elettronici.
Gli sperimentatori portoghesi Miguel Carvalhais e Pedro Tudela collaborano utilizzando il moniker di @C sin dal 2000, spesso affiancati nelle loro performance dall’artista visiva austriaca Lia. Nel corso degli anni il duo ha sviluppato progressivamente più strutturate e complesse iterazioni audio, in un mix sempre attento di musica sperimentale, sound art e performance dal vivo. 
Miguel Carvalhais è designer e musicista ed insegna al Dipartimento di Design dell’Università di Porto, Pedro Tudela è artista visivo e musicista ed insegna al Dipartimento di pittura della stessa Università, entrambi sono co-fondatori della media label Crónica Electronica e membri dell'associazione Granular.
Lo scenario di riferimento - allora - è quello che fa capo alle stimolazioni segniche e auditive della contemporaneità, quella scena anche detta "microsound", polo d'attrazione musicale che costituisce una delle espressioni più feconde e sfaccettate delle ultimissime tendenze elettroacustiche. @C può vantare uscite oltre che su Crónica, anche su Baskaru, Monochrome Vision, Grain of Sound e Alg-a, tutte etichette discografiche molto caratterizzate da un approccio assai rispettoso ed evolutivo nei confronti della musica elettronica del XX secolo, contaminazioni che al di fuori del mainstream sempre più ed efficacemente trovano nuove interessanti strade da percorrere.