Rurality 2.0 Click'n'Food


Il programma Click n'Food di Interferenze 2010 offre una panoramica di performance focalizzate sul rapporto tra cibo, musica ed arti legate ai nuovi media. Il cibo costituisce una delle tematiche portanti di questa edizione, attraverso un forte coinvolgimento delle tipicità enogastronomiche dell'Irpinia, legate ad alti standard qualitativi e presentate in contesto internazionale. L'obiettivo è quello di proporre un percorso che, attraverso progetti strutturati su elementi concreti, intelligenza creativa ed esperienza sensoriale siano finalizzati a promuovere un circolo virtuoso dove la qualità di produzione ed il consumo di cibo si colleghino indissolubilmente alla sostenibilità, alla qualità ambientale e delle relazioni sociali.

VENERDI 23 LUGLIO - H. 19.00
"Noble Milk"

(Yasuhiro Morinaga [JPN] + Antonello Carbone [ITA])
presenta una reinterpretazione per suono ed immagini del field trip in altura tra i pascoli podolici che i due artisti svolgeranno sui monti dell'Irpinia nei giorni antecedenti al festival, che verrà performata in contemporanea con la degustazione del Latte Nobile, prodotto da mucche alimentate a foraggi e pascolo del territorio, senza ogm e insilati, da parte dell'ANFOSC.
SABATO 24 LUGLIO - H. 19.30
"Foodjob: frequencies to dissolve under the tongue"

(Enrico Ascoli [ITA] + Pompeo Limongiello [ITA])
propone invece un'immersione totale nella tradizione della cucina e dei cibi dell'Irpinia in una performance articolata su vari livelli sinestetici (gusto, olfatto, tatto, vista, udito) centrata sulla registrazione in tempo reale con microfoni panoramici e piezoelettrici delle risonanze catturate durante la preparazione dei cibi.
DOMENICA 25 LUGLIO - H. 19.00
“Viand"

(Lissom [USA])
è un progetto di residenza in cui si fondono i processi di produzione artigianale dei formaggi irpini (pecorino e caciocavallo) e la rilettura attraverso il filtro dell'estetica mediale della manualità artigianale, dei suoni, delle immagini di una tradizione secolare che continua a reiterarsi. Ad Interferenze 2010, la presentazione del progetto in una performance dal vivo articolata sul concetto di percezione multipla simultanea.