interferenze - new arts festival - naturalis electronica

Interferenze 05
Interferenze 04/03

Con l'edizione 2006, Interferenze, festival internazionale di suoni, arti visive e nuovi media, si immerge completamente nella zona montuosa del Partenio/Valle Caudina, che ospiterà le performance live, le installazioni, le proiezioni, i seminari ed il campeggio, gli artisti ed il pubblico, nella piena fusione dell'avanguardia artistica internazionale con gli splendidi scenari montani dell'entroterra campano.

Interferenze si fonde quindi con il territorio. Le arti elettroniche e multimediali sono il motore dell'evento. Attorno ad esse si aggregano performance ed installazioni, eventi, workshop, conferenze.

Interferenze conferma, con questa IV edizione, la propria anima duplice in bilico tra provocazione digitale e richiamo della tradizione: arti digitali e arte della terra, le avanguardie sonore ed i valori del territorio.

Interferenze abbatte i confini tra il mondo tecnologico, urbanizzato, inorganico ed il mondo rurale, arcaico, organico. Ma non insegue una provocazione gratuita. Al contrario, il connubio tra pixel e clorofilla, tra silicio e cellula, rappresenta di per sé uno stimolo aggiuntivo, fonte di fascino ed interesse per il fruitore, finalmente libero dalla necessità di dover scegliere tra restare in città pur di non perdere il contatto con il futuro che si modella ogni giorno nelle avanguardie legate ai nuovi media, oppure camminare per i sentieri montani, rinunciando a seguire le forme più innovative del progresso umano.

Interferenze incarna, così, una nuova via alla fruizione della natura e dell'arte: la possibilità di esplorare due territori, quello fisico dei boschi e dei comuni montani e quello virtuale delle arti digitali in una sola esperienza totalizzante: le tecnologie digitali come alternativa concreta allo sviluppo e ad impatto ambientale nullo, in un territorio che, per vocazione, è rimasto incontaminato rispetto alle conurbazioni circostanti.